Login
La Storia della Associazione Amici dell'Arte

La storica associazione culturale forlivese mosse i suoi primi passi nel lontano 1924 con una importante mostra di litografie di Giuseppe Ugonia, cui fecero seguito numerosi concerti, molti dei quali ospitati nell’oggi perduto Teatro Comunale: ricordiamo almeno il primo, che vide l'orchestra dell'Augusteo di Roma diretta da Bernardino Molinari eseguire musiche di Vivaldi, Schubert, Bossi, Strauss, Rossini. 

La storia degli “ Amici dell'Arte “ è intimamente intrecciata a quella del territorio in cui opera. La prima fase di attività si interruppe nel 1936 per riprendere nell'estate del 1945, grazie soprattutto all’opera illuminata del dott. Eolo Camporesi, medico dalla vasta cultura ( enigmista, conferenziere, membro di sodalizi, assessore… ): nei  venti anni come presidente dell’associazione organizzò concerti, conferenze, iniziative culturali, che videro grande partecipazione dei Forlivesi. Da quell'immediato dopoguerra pieno di entusiasmi e di energie fino ad oggi ha promosso, con attività ininterrotta, un enorme numero di  manifestazioni. 

Pur interessandosi a vari aspetti dell'arte, ha concentrato il proprio interesse in questi anni sulla musica in genere ed in particolare su quella classica. Più ampie informazioni sui primi settanta anni di vita dell’associazione sono in ‘L’Elisir di Dulcamara, gli Amici dell’Arte nel microcosmo forlivese’ di Pina Ferranti Bedodi e Giuliano Missirini, edito nel 1994 da Guaraldi – Rimini. 

Nel 2000, grazie anche all’apporto del direttore artistico Maestro Danilo Rossi, l’associazione ha collaborato alla ripresa della straordinaria avventura umana e musicale di "Sadurano Serenade", nata negli anni Novanta presso la comunità di recupero fondata da don Dario Ciani e che trovò nel borgo di Sadurano un teatro ideale, collaborazione protrattasi per i successivi cinque anni. 

Dedicate in particolare ai giovani, in corrispondenza con i concerti, sono state spesso organizzate Master Class gratuite per i partecipanti, provenienti anche dall'estero, in cui gli esecutori tenevano lezioni aperte. 

Nel 2004 l’associazione ha dato vita al Concorso Adotta un Musicista, riservato a studenti di musica entro i quindici ani di età ed aperto ad ogni genere musicale: strumentisti solisti, duo, trii, quartetti, ensemble, cantanti solisti, le formazioni corali di ogni tipo. Nei tredici anni di vita il Concorso ha visto la partecipazioni di giovani straordinariamente dotati, molti dei quali già avviati oggi ad una promettente carriera. 

Nel 2004, in occasione dell’ottantesimo anniversario della nascita dell’associazione, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi concesse agli “ Amici dell’Arte “ una medaglia d’argento.

Dal 2012, assieme alla Bruno Maderna ed alla Forlì per Giuseppe Verdi con cui si è creato il raggruppamento ForlìMusica, l’associazione è stata vincitrice del bando emanato dal Comune di Forlì per la realizzazione della Stagione Musicale del Teatro Fabbri. 

L'Associazione 'Amici dell'Arte' è iscritta al Registro delle Associazioni di Promozione Sociale in base alla Legge Regionale n° 34 del 09/12/2002 'Norme per la valorizzazione delle associazioni di promozione sociale, abrogazione della Legge Regionale 7 marzo 1995, n° 10 al n° 3562. 

A fine 2014 l’associazione ha celebrato i 90 anni dalla sua nascita con una importante mostra ai Musei San Domenico che ha proposto documenti, foto, opere d’arte, film, laboratori…, ed un concerto con la partecipazione di una ventina di musicisti – amici ad animare una serata speciale. Tali manifestazioni sono state onorate dal presidente Giorgio Napolitano che ha concesso una medaglia. 

L’attività annuale dell’associazione prevede:

- Una rassegna di concerti durante il periodo inverno- primavera, con una ripresa  in autunno: sono concerti di musica da camera, ma anche sinfonica, di jazz o di musica moderna. Alcuni di questi spettacoli dal 2012 entrano nella Stagione musicale del Teatro Fabbri;
- Il concorso annuale ‘ Adotta un Musicista’, nato nel 2004, con borse di studio riservate a studenti di musica fino a 15 anni;
- Attività di formazione del pubblico e dei giovani ( incontri, prove aperte… );
- Iniziative varie di scoperta del territorio e delle sue eccellenze;
- Partecipazione a concerti in importanti teatri: la Scala di Milano, Auditorium del Parco della Musica di Roma, Bologna, Firenze, Rimini, Ravenna ed altri;
- Visite guidate a mostre o a città d’arte;
- Incontri  su fotografia, cinema, attività sociali ed altro.

Le attività sono organizzate in modo del tutto gratuito da soci volontari che mettono a disposizione della comunità competenze, passione, tempo.

Termini di Utilizzo   Privacy   Associazione Amici dell'Arte - Viale Roma, 124 - Forlì (FC) - p.iva 03132930409