Login
Eventi

Pubblicato il giovedì 4 luglio 2019

AMIATA PIANO FESTIVAL

San Quirico d’Orcia, Giardino di Daniel Spoerri, Abbadia San Salvatore, Santa Fiora, Sorano, Pitigliano, Sovana, Massa Marittima, S.Galgano

Data Evento: 28/08/2019 07:00 - 31/08/2019 22:30 Esporta evento

AMIATA PIANO FESTIVAL

San Quirico d’Orcia, Giardino di Daniel Spoerri, Abbadia San Salvatore, Santa Fiora, Sorano, Pitigliano, Sovana, Massa Marittima, S.Galgano

28 29 30 31 Agosto

28 agosto San Quirico d’Orcia e il giardino di Daniel Spoerri

Nel cuore della Val d’Orcia, seduto su colli dalle sinuosità impareggiabili, c’è un borgo antichissimo di probabile origine etrusca, immerso in un paesaggio fatto di oliveti, vigneti e boschi di querce. Territorio dove ammirare con stupore l’equilibrio perfetto raggiunto nei secoli tra paesaggio naturale e opera dell’uomo. San Quirico d’Orcia, con le sue splendide rocche e le sue pievi medievali, è - in questo territorio celebre per l’armonia delle splendide campagne - uno di quei posti da visitare assolutamente una volta giunti in questo scenario incantato.

Tra le attrazioni da non perdere si segnalano la Collegiata dei Santi Quirico e Giuditta, un edificio romanico le cui prime notizie risalgono addirittura all’VIII secolo. Il centro del borgo è particolarmente pittoresco grazie alle invitanti stradine lastricate e alle belle fontane di pietra. Una nota caratterizzante nella storia e in parte nell’aspetto del paese è il fatto di sorgere lungo il tracciato Via Francigena, la cui importanza nelle vicende di San Quirico è testimoniata dalla presenza dell’Ospedale della Scala, dove veniva offerta ospitalità ai pellegrini. Meritano poi una visita i resti della torre del Cassero e gli Horti Leonini, tipico giardino cinquecentesco da cui si accede da un’entrata tra le mura e la piazza.

Al giardino di Daniel Spoerri le sculture contemporanee trovano spazio, si confondono e si nascondono nell’ambiente naturale. E il parco di 16 ettari diventa un museo che, nato all’inizio degli anni Novanta per iniziativa dell’artista rumeno, ma svizzero di adozione, Daniel Spoerri, contiene più di 100 opere sue e dei suoi amici scultori e colleghi,  immerse in un giardino incantato con intorno la val d’Orcia, il monte Amiata e il mare sullo sfondo.

                            

          San Quirico d’Orcia                   Giardino di Daniel Spoerri              Amiata Piano Festival                      Pitigliano

29 agosto Abbadia San Salvatore

Circondato da boschi verdissimi, Abbadia San Salvatore è uno dei borghi più belli sul Monte Amiata: un paese dal fascino davvero unico, che ha conservato le sue antiche tradizioni, dove il tempo sembra essersi fermato. Visiteremo la splendida Abbazia di San Salvatore che dà il nome al paese e fu fondata nel 750 dal re longobardo Ratchis, nel luogo dove secondo la leggenda aveva visto apparirgli la Trinità sopra un abete bianco, una storia suggestiva che si può ammirare ancora oggi negli affreschi seicenteschi di Francesco Nasini dentro la chiesa. A stupirvi sarà la cripta, con 32 colonne tutte diverse l'una dall'altra. L'Abbazia ha conservato per quasi mille anni la Bibbia Amiatina, la più antica copia manoscritta al mondo del testo sacro. Proseguiamo con passeggiata nel borgo storico, cresciuto all'ombra dell'Abbazia, tra vicoli stretti e case in pietra, con i portoni ancora decorati di simboli medievali e porte che si affacciano sui panorami mozzafiato della Val d'Orcia.  Non può mancare una visita al Museo Minerario di Abbadia nella miniera dove fino al 1972 si estraeva il cinabro per ricavarne mercurio. Oggi si può scendere nelle viscere della terra e visitare le gallerie, accompagnati da un ex minatore che racconta quali erano le condizioni di vita e di lavoro sottoterra. Un'esperienza davvero unica!

Santa Fiora - Immersa nello splendido paesaggio dell’Amiata, Santa Fiora è un borgo romantico con la sua via dell’Amorino, ricca di testimonianze della famiglia Aldobrandeschi nel periodo medievale e degli Sforza nel rinascimento, con le vestigia del castello e del palazzo Sforza Cesarini. Nel terziere di Castello si trova la pieve delle Sante Flora e Lucilla con all’interno la più importante collezione al mondo di terracotte robbiane.

30 agosto Sorano Pitigliano Sovana

Nell’Etruria meridionale, abitata e colonizzata dagli Etruschi, spuntano piccoli centri costruiti su rilievi non troppo alti ma assai ripidi circondati da una campagna ricca e molto variata dove non mancano uno o più corsi d’acqua. Pitigliano, che sorge nei pressi del fiume Flora ha una scenografia di grande effetto. Il paese si aggrappa su un alto sperone di tufo bucato da antiche grotte su cui svettano le case che formano un grandioso baluardo compatto e impenetrabile. Oltre che per l’interesse etrusco, Pitigliano merita di essere visitato per il suo antico borgo medievale, la zona più suggestiva del paese. Sorano, un bel borgo medievale, romano d’origine, è anch’esso arrampicato su una rupe di tufo che sovrasta la valle del Lente. Immerso in una serena quiete c’è il borgo medievale d  Sovana dove nacque Gregorio VII, protagonista della lunga lotta per le investiture. Rimasta ferma nel tempo, con la rara pavimentazione a spina di pesce, le piccole ridenti case di tufo e i suoi preziosi monumenti che datano dal ‘200 al ‘400, Sovana dà l’esatta sensazione di come doveva trascorrere il ritmo della vita nei secoli scorsi tanto che qualsiasi rumore estraneo stona come una nota sbagliata d’una sinfonia altrimenti perfetta.

 

31 agosto Adagiato su un colle alto e isolato, il bel centro storico di Massa Marittima svetta racchiuso entro una cinta muraria ben conservata, rappresentando uno dei complessi urbanistico-architettonici più rilevanti di tutta la Toscana. Le anguste stradine che attraversano il colle conducono a un luogo magico, dove l’armonia delle linee accoglie il visitatore lasciandogli contemplare con stupore un luogo sorprendente e senza tempo. Visiteremo la Cattedrale, il terziere di città vecchia e il terziere di città nuova.

Dopo il pranzo libero nel pomeriggio visiteremo l’abbazia di S.Galgano e l’eremo di Montesiepi, sorto in forme romaniche come mausoleo del giovane santo eremita la cui peculiarità è la cosiddetta rotonda di S.Galgano che racchiude oltre la tomba del santo, la roccia con la spada.

PROGRAMMA

28 Agosto: partenza ore 7 da Viale Roma 128 (davanti allo stadio) per San Quirico d’Orcia , visita con guida del borgo, pranzo libero e nel pomeriggio visita guidata del giardino di Daniel Spoerri. Arrivo in serata al Park Hotel Spa & Resort in località Aiuole (Arcidosso).Cena e pernottamento.

29 Agosto: dopo la colazione visita guidata a Abbadia S.Salvatore e Santa Fiora, pranzo a Santa Fiora al ristorante Il Barilotto. Rientro nel pomeriggio in albergo da dove ripartiremo alla volta di Poggi del Sasso per assistere alle ore19 al concerto di apertura del blocco Dionisus dell’Amiata Piano Festival con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta diretta da Marco Angius, con la partecipazione al pianoforte di Maurizio Baglini e al violoncello di Silvia Chiesa. Nell’intervallo del concerto è previsto un rinfresco/cena Rientro e pernottamento

30 Agosto: dopo la colazione partenza per la visita guidata di Sorano, Pitigliano e Sovana. Pranzo a Pitigliano all’Hostaria da Ceccottino. Rientro cena e pernottamento.

31 Agosto: dopo la colazione partenza per la visita guidata di Massa Marittima, pranzo libero e nel primo pomeriggio visita guidata dell’Abbazia d S.Galgano e dell’Eremo di Montesiepi. Viaggio di ritorno e rientro a Forlì  

Costo: comprensivo di viaggio in bus riservato con assicurazione, sistemazione in hotel in camera doppia, visite guidate, ingressi ove previsti, pranzi dei gg.29 e 30 , cene dei gg. 28,29 30, ingresso al concerto g. 29

Sono disponibili n° 30 posti

con 30 partecipanti: soci €                   465,00               ..non soci €  .485,00

supplemento camera singola € 15,00x3 notti = € 45,00

è possibile rinunciare ai pranzi dei gg.29 e 30 per coloro che preferiranno un pranzo libero , sconto sulla quota di € 50,00

Alla prenotazione è richiesto l’anticipo di € 130,00, saldo entro il 18 agosto

 

Informazioni e prenotazioni: Amici dell’Arte, Viale Roma 124 – 47121 Forlì

e-mail : info@amicidellarte.info ;  tel 0543-62821  cell…………………………

Organizzazione Tecnica Agenzia Viaggi & Turismo “La Stella cadente Vacanze’www.stellacadentevacanze.it

Commenti (0)Number of views (223)

Autore: Amici Dell'Arte

Categorie: Iniziative

Tags:

Stampa
Categorie
Calendario
«luglio 2020»
lunmarmergiovensabdom
29301
01/07/2020 21:30 - 23:00

QUARTETTO 'ARTE E' VITA'

per acquisto biglietti su Vivaticket usare :https://www.vivaticket.com/it/biglietto/bach-queneau-esercizi-e-variazioni/149149

oppure punti convenzionati: Edicola Bartolucci Via Seganti 3/A tel 0543 473081 - La Caffetteria Via Ravegnana 146/A tel 339 2702977

1 luglio ore 21.30

Quartetto Arte è Vita

Alessio Boni, attore

Alessandro Quarta, violino

Danilo Rossi, viola

Mario Brunello, violoncello

J.S.Bach variazioni Goldberg per trio d’archi

R.Quenau Esercizi di stile

PRIMA NAZIONALE per lo spettacolo “BACH, QUENEAU,ESERCIZI E VARIAZIONI” in due location uniche: la splendida cornice di ARTE SELLA e il Chiostro dei Musei San Domenico.

Alessio Boni ha studiato all'Accademia d'Arte Drammatica Silvio D'Amico a Roma. Nel suo percorso ci sono tournée con Giorgio Strehler e Luca Ronconi. In televisione ha debuttato con La donna del treno per la regia di Carlo Lizzani, e con La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana. Nel 2019 è al cinema con Tutte le mie notti di Manfredi Lucibello, Non sono un assassino di Andrea Zaccariello e in tv con La compagnia del cigno di Ivan Cotroneo, di cui si appresta a breve a girare la seconda stagione. Nel 2015 ha esordito alla regia teatrale con I duellanti. Nel 2018 si è cimentato con Don Chisciotte, di cui ha curato la regia, interpretato il protagonista e di cui spera di riprendere presto la tournée.

Alessandro Quarta è polistrumentista e compositore, apprezzato soprattutto negli Stati Uniti. In passato, infatti, è stato definito ‘musical genius’ dalla Cnn americana: nel suo curriculum vanta collaborazioni con artisti mondiali del calibro di Ray Charles, James Brown, Aretha Franklin, Jamiroquai, Tina Turner e Tom Jones. Nel 2017 è stato premiato a Montecitorio come ‘Miglior eccellenza italiana nel mondo per la musica. La passione per il violino lo ha accompagnato sin da piccolissimo iniziando a suonare lo strumento a tre anni. Nell’ultimo Sanremo ha accompagnato la canzone de Il Volo e recentemente è stato impegnato al fianco di Roberto Bolle nel suo show Danza con me nell’interpretazione

Continua a leggere
2345
678910
10/07/2020 21:30 - 23:00

'OUVERTURE' I Fiati dell'Orchestra Maderna

10 luglio 21.30

“Ouverture”

Fiati Orchestra Maderna

Musiche di G.Donizetti, Ch.Gounod, W.A.Mozart

Orchestra Maderna

Nata a Forlì per iniziativa di alcuni amici musicisti animati dal desiderio di fare musica insieme, ha perseguito nei suoi anni di attività alcuni precisi  obiettivi : offrire al pubblico forlivese un rapporto diretto con l’ orchestra, i solisti e direttori di fama internazionale;  consentire a giovani studenti ed appassionati di assistere a “prove aperte” e di partecipare agli incontri con gli autori;  favorire la partecipazione  a progetti di formazione orchestrale e l’inserimento nell’organico di giovani e promettenti strumentisti. Da vent'anni l’Orchestra Bruno Maderna svolge attività di produzione e divulgazione musicale ed ha all'attivo più di 600 concerti in Italia Europa e Asia. Ha collaborato con artisti di grande rilievo quali D.Fasolis, G.Sollima, K.H. Steffens, E. Dindo, U. Ughi, D.Rossi,V. Mullova, Lu Jia, M. Quarta, L. Vogt, S. Krylov, F. M. Bressan e molti altri. In questi anni si è realizzato  un reale radicamento nel territorio e il sodalizio  dell'Associazione Maderna con l’Associazione  Amici dell'Arte e l’Associazione  Forlì per Verdi  ha reso possibile a Forlì la realizzazione di  una Stagione Musicale di ottimo livello. Nel 2017 l’Associazione Maderna ha vinto due progetti europei: Eu.terpe ( Europa Creativa), Muse ( Erasmus ).Nel 2018 l’Orchestra Maderna ha ricevuto il premio Hesperia per il suo impegno nella diffusione della cultura musicale. A luglio 2019 ha vinto il bando SIAE PerChiCrea per il  progetto di residenza “Orcreiamo”.

Continua a leggere
1112
13141516171819
19/07/2020 21:30 - 23:00

VIVALDI 'Le Quattro Stagioni'

19 luglio ore 21.30

“Vivaldi le quattro Stagioni”

Lucilla Mariotti, violino

Archi Orchestra Maderna

Musiche di Antonio Vivaldi

Nata nel 2001, Lucilla Rose Mariotti sta affacciandosi con successo sulla scena musicale nazionale ed internazionale. Nel 2019 ha vinto il concorso "Giovani Musicisti" alla memoria di Maura Giorgetti indetto dalla Filarmonica alla Scala con l'assegnazione di una borsa di studio e nel 2017 il primo premio assoluto nella 59° edizione del prestigioso concorso Kocian Violin Competition in Repubblica Ceca, dove è risultata vincitrice di altre due competizioni violinistiche, ricevendo anche una menzione speciale per la migliore esecuzione del brano contemporaneo ceco “Dža more” di Sylvia Bodorova. Nel 2019 ha vinto il primo premio assoluto ed il St Cecilia Bequest Award per la migliore esecuzione di un musicista under 18 al ESO 32nd Young Soloist Competition ad Eastbourne nel Regno Unito e nel 2018 si è aggiudicata il Duke of Devonshire Award per la migliore esecuzione di un musicista under 18 ed il Cox Memorial Prize. Nel 2017 è risultata tra i vincitori del 5° concorso organizzato dalla New York International Artists Association venendo così invitata a suonare alla Weill Recital Hall del Carnegie Hall di New York. Oltre a queste recenti affermazioni Lucilla Rose è risultata vincitrice in numerosi altri concorsi nazionale ed internazionali: a noi piace ricordare In particolare, nel 2014 il primo premio assoluto al concorso “Adotta un Musicista” organizzato dagli Amici dell’Arte di Forlì.  ha tenuto il suo primo concerto da solista a 9 anni e da allora si è costantemente esibita in Italia ed all'estero accompagnata da piano, ensemble cameristici ed orchestre Alcune sue performance sono state trasmesse da Radio Vaticana, dalla Radio Ceca e da Venice Classic Radio. Ha partecipato alla trasmissione su Rai 1 “Prodigi 2017: La Musica è Vita” in collaborazione con UNICEF. Lucilla Rose studia attualmente con Salvatore Accardo presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona, privatamente con Mark Messenger del Royal College of Music di Londra e con Marco Fornaciari dall’età di 8 anni.

Continua a leggere
202122232425
25/07/2020 21:30 - 23:00

UN PIANO PER LE STELLE

25 luglio ore 21,30

“Un Piano per le stelle”

Cesare Picco, pianoforte

Musiche di Cesare Picco

Cesare Picco, pianista improvvisatore e compositore a suo agio tra i beat elettronici come tra i suoni di un’orchestra barocca, è da sempre sperimentatore trasversale in ogni ambito musicale. Compositore per solisti e orchestre (tra le quali Moscow State Symphony Orchestra, Berlin Chambers Soloists, I Virtuosi Italiani), progetti speciali legati al mondo dell’Arte (Whitney Museum di New York, Hara Museum of Contemporary Art di Tokyo, Hangar Bicocca di Milano), dal 1986 porta la sua musica nei più importanti festival e teatri del mondo. Ha collaborato con artisti quali Naseer Shamma, Rajendra Prasanna, Giovanni Sollima, Hajime Mizoguchi e con cantanti italiani come Giorgia, Luciano Ligabue, Samuele Bersani, Pacifico, Carlo Fava. Nel 2009 crea il concept di “BLIND DATE- Concert in the Dark”, concerto unico al mondo nel quale artista e pubblico sono immersi nel buio assoluto. E' ambasciatore di CBM Italia Onlus, la più grande organizzazione internazionale che si occupa di cecità evitabile. Il pianoforte è il veicolo utilizzato da Cesare Picco per intraprendere un prezioso viaggio verso la nostra sorgente di ascolto interiore. La ricerca spirituale del suono e delle sue vibrazioni più profonde sono i punti di forza di questo flusso di musica  che l'autore crea in tempo reale, ispirato al luogo, alla sua acustica e con il preciso  traguardo di porre se stesso e gli ascoltatori in contemplazione del più grande mistero con il quale abbiamo a che fare: la musica.

Continua a leggere
26
272829303112
34567
07/08/2020 21:30 - 23:00

'IL SOGNO DI GIACOMOGIUSEPPE'

7 agosto 21.30

“ Il sogno di Giacomo Giuseppe”

Diego Bragonzi Bignami, baritono

Maria Silvestrini, pianoforte

Fantasia lirica in un atto di Diego Bragonzi Bignami

Il duo: Diego Bragonzi Bignami e Maria Silvestrini, pianista. Il duo nasce nel 2001. Sono insieme in televisione su RAI Futura e le loro esibizioni in teatro superano le 250 rappersentazioni. Nel 2012 fondano a Parigi La Bertrand GRuss Paris, impresa culturale che collabora con il comune della città e altre importanti istituzioni francesi, impegnata in progetti artistici e sociali, premiata da rinomati riconoscimenti quale il premio "Educazione per tutti" consegnato all'Assemblea nazionale di Francia.Come musicisti sono dal 2016 ad oggi gli ospiti fissi in "Lire en Premier" appuntamento mensile dedicato alla musica e al teatro realizzato dal comune di Parigi nel quartiere del Louvre-Palais Royale. Ultima edizione del 19 maggo 2017 in collaborazione con l'UNESCO per il "Festival des diversitées culturelles" .

Continua a leggere
89

Prossimi Eventi

  • 'OUVERTURE' I Fiati dell'Orchestra Maderna (10/07/2020 21:30 - 23:00)
    10/07/2020 21:30 - 23:00

    'OUVERTURE' I Fiati dell'Orchestra Maderna

    10 luglio 21.30

    “Ouverture”

    Fiati Orchestra Maderna

    Musiche di G.Donizetti, Ch.Gounod, W.A.Mozart

    Orchestra Maderna

    Nata a Forlì per iniziativa di alcuni amici musicisti animati dal desiderio di fare musica insieme, ha perseguito nei suoi anni di attività alcuni precisi  obiettivi : offrire al pubblico forlivese un rapporto diretto con l’ orchestra, i solisti e direttori di fama internazionale;  consentire a giovani studenti ed appassionati di assistere a “prove aperte” e di partecipare agli incontri con gli autori;  favorire la partecipazione  a progetti di formazione orchestrale e l’inserimento nell’organico di giovani e promettenti strumentisti. Da vent'anni l’Orchestra Bruno Maderna svolge attività di produzione e divulgazione musicale ed ha all'attivo più di 600 concerti in Italia Europa e Asia. Ha collaborato con artisti di grande rilievo quali D.Fasolis, G.Sollima, K.H. Steffens, E. Dindo, U. Ughi, D.Rossi,V. Mullova, Lu Jia, M. Quarta, L. Vogt, S. Krylov, F. M. Bressan e molti altri. In questi anni si è realizzato  un reale radicamento nel territorio e il sodalizio  dell'Associazione Maderna con l’Associazione  Amici dell'Arte e l’Associazione  Forlì per Verdi  ha reso possibile a Forlì la realizzazione di  una Stagione Musicale di ottimo livello. Nel 2017 l’Associazione Maderna ha vinto due progetti europei: Eu.terpe ( Europa Creativa), Muse ( Erasmus ).Nel 2018 l’Orchestra Maderna ha ricevuto il premio Hesperia per il suo impegno nella diffusione della cultura musicale. A luglio 2019 ha vinto il bando SIAE PerChiCrea per il  progetto di residenza “Orcreiamo”.

    Continua a leggere
  • VIVALDI 'Le Quattro Stagioni' (19/07/2020 21:30 - 23:00)
    19/07/2020 21:30 - 23:00

    VIVALDI 'Le Quattro Stagioni'

    19 luglio ore 21.30

    “Vivaldi le quattro Stagioni”

    Lucilla Mariotti, violino

    Archi Orchestra Maderna

    Musiche di Antonio Vivaldi

    Nata nel 2001, Lucilla Rose Mariotti sta affacciandosi con successo sulla scena musicale nazionale ed internazionale. Nel 2019 ha vinto il concorso "Giovani Musicisti" alla memoria di Maura Giorgetti indetto dalla Filarmonica alla Scala con l'assegnazione di una borsa di studio e nel 2017 il primo premio assoluto nella 59° edizione del prestigioso concorso Kocian Violin Competition in Repubblica Ceca, dove è risultata vincitrice di altre due competizioni violinistiche, ricevendo anche una menzione speciale per la migliore esecuzione del brano contemporaneo ceco “Dža more” di Sylvia Bodorova. Nel 2019 ha vinto il primo premio assoluto ed il St Cecilia Bequest Award per la migliore esecuzione di un musicista under 18 al ESO 32nd Young Soloist Competition ad Eastbourne nel Regno Unito e nel 2018 si è aggiudicata il Duke of Devonshire Award per la migliore esecuzione di un musicista under 18 ed il Cox Memorial Prize. Nel 2017 è risultata tra i vincitori del 5° concorso organizzato dalla New York International Artists Association venendo così invitata a suonare alla Weill Recital Hall del Carnegie Hall di New York. Oltre a queste recenti affermazioni Lucilla Rose è risultata vincitrice in numerosi altri concorsi nazionale ed internazionali: a noi piace ricordare In particolare, nel 2014 il primo premio assoluto al concorso “Adotta un Musicista” organizzato dagli Amici dell’Arte di Forlì.  ha tenuto il suo primo concerto da solista a 9 anni e da allora si è costantemente esibita in Italia ed all'estero accompagnata da piano, ensemble cameristici ed orchestre Alcune sue performance sono state trasmesse da Radio Vaticana, dalla Radio Ceca e da Venice Classic Radio. Ha partecipato alla trasmissione su Rai 1 “Prodigi 2017: La Musica è Vita” in collaborazione con UNICEF. Lucilla Rose studia attualmente con Salvatore Accardo presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona, privatamente con Mark Messenger del Royal College of Music di Londra e con Marco Fornaciari dall’età di 8 anni.

    Continua a leggere
  • UN PIANO PER LE STELLE (25/07/2020 21:30 - 23:00)
    25/07/2020 21:30 - 23:00

    UN PIANO PER LE STELLE

    25 luglio ore 21,30

    “Un Piano per le stelle”

    Cesare Picco, pianoforte

    Musiche di Cesare Picco

    Cesare Picco, pianista improvvisatore e compositore a suo agio tra i beat elettronici come tra i suoni di un’orchestra barocca, è da sempre sperimentatore trasversale in ogni ambito musicale. Compositore per solisti e orchestre (tra le quali Moscow State Symphony Orchestra, Berlin Chambers Soloists, I Virtuosi Italiani), progetti speciali legati al mondo dell’Arte (Whitney Museum di New York, Hara Museum of Contemporary Art di Tokyo, Hangar Bicocca di Milano), dal 1986 porta la sua musica nei più importanti festival e teatri del mondo. Ha collaborato con artisti quali Naseer Shamma, Rajendra Prasanna, Giovanni Sollima, Hajime Mizoguchi e con cantanti italiani come Giorgia, Luciano Ligabue, Samuele Bersani, Pacifico, Carlo Fava. Nel 2009 crea il concept di “BLIND DATE- Concert in the Dark”, concerto unico al mondo nel quale artista e pubblico sono immersi nel buio assoluto. E' ambasciatore di CBM Italia Onlus, la più grande organizzazione internazionale che si occupa di cecità evitabile. Il pianoforte è il veicolo utilizzato da Cesare Picco per intraprendere un prezioso viaggio verso la nostra sorgente di ascolto interiore. La ricerca spirituale del suono e delle sue vibrazioni più profonde sono i punti di forza di questo flusso di musica  che l'autore crea in tempo reale, ispirato al luogo, alla sua acustica e con il preciso  traguardo di porre se stesso e gli ascoltatori in contemplazione del più grande mistero con il quale abbiamo a che fare: la musica.

    Continua a leggere
  • 'IL SOGNO DI GIACOMOGIUSEPPE' (07/08/2020 21:30 - 23:00)
    07/08/2020 21:30 - 23:00

    'IL SOGNO DI GIACOMOGIUSEPPE'

    7 agosto 21.30

    “ Il sogno di Giacomo Giuseppe”

    Diego Bragonzi Bignami, baritono

    Maria Silvestrini, pianoforte

    Fantasia lirica in un atto di Diego Bragonzi Bignami

    Il duo: Diego Bragonzi Bignami e Maria Silvestrini, pianista. Il duo nasce nel 2001. Sono insieme in televisione su RAI Futura e le loro esibizioni in teatro superano le 250 rappersentazioni. Nel 2012 fondano a Parigi La Bertrand GRuss Paris, impresa culturale che collabora con il comune della città e altre importanti istituzioni francesi, impegnata in progetti artistici e sociali, premiata da rinomati riconoscimenti quale il premio "Educazione per tutti" consegnato all'Assemblea nazionale di Francia.Come musicisti sono dal 2016 ad oggi gli ospiti fissi in "Lire en Premier" appuntamento mensile dedicato alla musica e al teatro realizzato dal comune di Parigi nel quartiere del Louvre-Palais Royale. Ultima edizione del 19 maggo 2017 in collaborazione con l'UNESCO per il "Festival des diversitées culturelles" .

    Continua a leggere
  • 'INCONTRO SCONTRO TRA PAROLE E MUSICA' (20/08/2020 21:30 - 23:00)
    20/08/2020 21:30 - 23:00

    'INCONTRO SCONTRO TRA PAROLE E MUSICA'

    20 agosto 21.30

    “Incontro scontro tra parole e musica”

    Stefano Benni, poeta

    Danilo Rossi, viola

    Oreste Bossini, conduttore e giornalista musicale

    Stefano Benni, nato a Bologna, è giornalista, scrittore e poeta, Ha collaborato con numerose testate, come Manifesto, Cuore e Panorama, Repubblica e MicroMega. Il suo primo libro, Bar Sport, è uscito nel 1976. Da allora la sua produzione ha spaziato dai romanzi, ai racconti, alle raccolte di poesie, al teatro, e perfino al cinema. Dopo la raccolta di poesie satiriche "Prima o poi l'amore arriva" (1981), ha pubblicato il romanzo satirico-fantascientifico "Terra!" (1983), il rodariano "I meravigliosi animali di Stranalandia" (1984) con i disegni di Pirro Cuniberti, "Comici spaventati guerrieri" critica della condizione urbana. I lavori seguenti sono una continua crescita, con la composizione di opere di carattere fantastico fortemente legate alla situazione politica e sociale contemporanea. Tra gli altri suoi libri sono: "Baol" "La compagnia dei celestini",,Blues in sedici", ""Saltatempo" (Premio Bancarella 2001), "Il bar sotto il mare", "L'ultima lacrima,"Bar sport duemila". Ha diretto la collana "Ossigeno"; curato la regia e la sceneggiatura del film "Musica per vecchi animali", allestito col musicista Paolo Damiani lo spettacolo di poesia e jazz, "Sconcerto" Dal 1999 cura la consulenza artistica del festival internazionale del jazz "Rumori mediterranei" che si svolge ogni anno a Roccella Jonica. Lo stile di Benni si caratterizza per l'uso originale ed innovativo del linguaggio, l'acutezza nel cogliere gli aspetti più aberranti della società moderna, la sua comicità stralunata e l'inesauribile fantasia, nella creazione di mondi immaginari e straordinari. (Carlo Santulli)

    Oreste Bossini, nato a Montevarchi (Arezzo ) vive ora a Milano. Diplomato in violino, si è dedicato al giornalismo musicale prima a Radio Popolare, poi nella rivista Musica Viva. Dal 1992 collabora con Radio3, come conduttore, inviato e ideatore di programmi. Come saggista collabora con le principali istituzioni musicali, e ha pubblicato per Archinto Milano, Laboratorio musicale del Novecento, La musica borghese, Lettere a Ralph; mentre per Il Saggiatore Claudio Abbado. Ascoltare il silenzio. Siede nel cda della Fondazione Claudio Abbado.

    Continua a leggere
Termini di Utilizzo   Privacy   Associazione Amici dell'Arte - Viale Roma, 124 - Forlì (FC) - p.iva 03132930409