Login
Eventi

8

mag

2017

LUIGI PIOVANO violoncello GRAZIA RAIMONDI violino ORCHESTRA MADERNA

Teatro Diego Fabbri , Forlì

Lunedì 8 maggio

Teatro Diego Fabbri ore 21.00

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Luigi Piovano direttore e violoncello

Grazia Raimondi violino

Johannes Brahms, Doppio concerto per violino e violoncello in la min. op 102

Pëtr Il'ič Čajkovskij, Sinfonia n. 5 in mi min. op. 64

Progetto formazione orchestrale

Orchestra Bruno Maderna diretta da:

Luigi Piovano Primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Luigi Piovano si è diplomato in violoncello a 17 anni col massimo dei voti e la lode ed in seguito si è diplomato in violoncello e musica da camera anche al Conservatorio Europeo di Parigi. Nel 1999 è stato scelto da Maurizio Pollini per partecipare al “Progetto Pollini” al Festival di Salisburgo, ripreso nel 2001 alla Carnegie Hall di New York, a Tokyo nel 2002 e a Roma nel 2003. Dal 2002 si dedica sempre più anche alla direzione.

Grazia Raimondi. Diplomata presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, ha seguito i corsi di perfezionamento presso l’Accademia Chigiana di Siena, con Salvatore Accardo e presso l’Indiana University in U.S.A. Ha vinto numerosi primi premi in diversi concorsi ed ha svolto un’intensa attività solistica e cameristica, ha collaborato con importanti complessi in Italia, Europa e Giappone. Nel 2012 ha tenuto con grande successo un concerto solistico alla Carnegie Hall di New York e ha inaugurato il 44° “Newport Music Festival” con un concerto che ha avuto tre standing ovation. Suona un Giuseppe Gagliano del 1783.

 

Commenti (0)
Number of views (947)
Continua

Categorie: Concerti

Tags:

13

mag

2017

SALSOMAGGIORE E FONDAZIONE MAGNANI-ROCCA

Sabato 13 maggio 2017

SALSOMAGGIORE E FONDAZIONE MAGNANI – ROCCA con la MOSTRA DEPERO

Proponiamo un viaggio alla scoperta dell’arte liberty e decò di Salsomaggiore e della ricchezza artistica della Fondazione Magnani Rocca con la preziosa collezione stabile e la mostra dedicata a Fortunato Depero.

Salsomaggiore Terme, località nota per il turismo termale, rinomata per le acque salsobromoiodiche, già note agli antichi romani ed ai celti, ma le cui proprietà curative furono scoperte solo nel 1839 dal medico Lorenzo Berzieri è anche famosa per la vasta quantità di opere dell'architetto, pittore e scultore Galileo Chini. Influenzato dalla sua lunga permanenza in Oriente dal 1911 al 1914, Chini declinò le suggestioni esotiche di questa sua significativa esperienza artistica attraverso un linguaggio di matrice déco, che raggiunse il suo apice proprio in occasione degli apparati decorativi eseguiti per le Terme Berzieri di Salsomaggiore.

Il percorso della nostra visita seguirà appunto ‘Le vie del Liberty’, collegandoci idealmente all’analoga mostra in corso nella nostra città, e visiteremo le Terme Berzeri, ammireremo dall’esterno gli alberghi di inizio 900 del centro storico ed il Palazzo dei Congressi (visibile all’interno solo se libero da manifestazioni) Proseguiremo con una passeggiata nel Parco Mazzini, già Parco Regina Margherita e la visita alla Stazione Ferroviaria cittadina, esempio di architettura razionalista degli anni trenta.

Il pranzo è programmato presso l’agriturismo ‘Le Cascatelle’, situato in un’amena posizione appena fuori città, con antipasti misti, bis di primi, grigliata mista, sorbetto, acqua vino caffè e liquore.

La Fondazione Magnani Rocca. La Villa dei Capolavori di Mamiano di Traversetolo, sede della Fondazione Magnani Rocca, ospita la prestigiosa collezione di Luigi Magnani che annovera, fra le altre, opere di Gentile da Fabriano, Filippo Lippi, Carpaccio, Dürer, Tiziano, Rubens, Van Dyck, Goya e, tra i contemporanei, Monet, Renoir, C&a

Commenti (0)
Number of views (860)
Continua

Categorie: Iniziative

Tags:

15

mag

2017

QUINTETTO DI OTTONI DEL'OPERA DI MILANO e BANDA CITTA' DI FORLI'

Teatro Diego Fabbri , Forlì

Lunedì 15 maggio

Teatro Diego Fabbri ore 21.00

QUINTETTO DELL’OPERA DI MILANO

BANDA CITTA’DI FORLI’

Musiche di:

G. Bizet, G.Verdi, G.Puccini, N.Piovani, AAVV Canta Napoli, F.Lehar, P.Belloli, Arr.ATarrodi, N.Rota, J.Brahms

 

Quintetto dell’Opera di Milano e Banda Città di Forlì in un abbinamento nuovo ed estremamente interessante. I cinque fiati del Teatro alla Scala, nati come ensemble nel 2004 per fare musica insieme divertendosi e creando un repertorio comprensibile e gradito al pubblico, si uniranno ai componenti della gloriosa banda cittadina per proporre pagine immortali del repertorio noto ed amato da tutti e per far anche divertire il pubblico forlivese.

 

Commenti (0)
Number of views (864)
Continua

Categorie: Concerti

Tags:

27

mag

2017

BOLOGNA TEATRO MANZONI E PALAZZO PEPOLI

Sabato 27 maggio 2017

BOLOGNA, PROV APERTA AL TEATRO MANZONI-E VISITA PALAZZO PEPOLI

Grazie alla possibilità offerta alle Associazioni registrate di assistere alle prove aperte presso il Teatro Auditorium Manzoni, proponiamo la partecipazione alla prova aperta della:

Orchestra del Teatro Comunale di Bologna

Frédéric Chaslin, Direttore; Enrico Bronzi Violoncello

Programma:A. Dvořák, Concerto per violoncello e orchestra op. 104; H. Berlioz Sinfonia fantastica op. 14

Dopo il pranzo libero, visiteremo con una guida il Palazzo Pepoli, sede di un museo dedicato alla storia, alla cultura e alle trasformazioni di Bologna, dalla Felsina etrusca fino ai nostri giorni.

Sulla via del ritorno sosteremo ad ammirare la Chiesa di Santa Maria in Vita, che ospita il famoso gruppo plastico della Pietà "Compianto del Cristo Morto", uno dei più vigorosi ed espressivi capolavori della scultura italiana, modellato nella seconda metà del '400 da Niccolò dell'Arca. Sull'altare maggiore si può contemplare l'affresco della Madonna della Vita risalente alla seconda metà del sec. XIV.

Programma: partenza in treno alle ore 8,27 da Forlì; ore 10,00 prova aperta presso il Teatro Manzoni;

pranzo libero, alle ore 15,00 visita guidata del Palazzo Pepoli;

visita libera della Chiesa di Santa Maria della Vita sulla via del rientro previsto con il treno delle ore 18,35.

Costo, comprensivo del biglietto del treno, biglietto per il concerto, ingresso e visita guidata a Palazzo Pepoli:

per soci e non soci € 40,00

Alla prenotazione è richiesto l’anticipo obbligatorio di 20,00, saldo entro il 20 maggio

Per il concerto sono disponibili 25 posti

Commenti (0)
Number of views (787)
Continua

Categorie: Iniziative

Tags:

RSS
Categorie
Calendario
«maggio 2017»
lunmarmergiovensabdom
242526
26/04/2017 21:00 - 23:00

PIERO BONAGURI chitarra QUARTETTO MADERNA

Mercoledì 26 Aprile

Chiesa di San Giacomo ore 21,00

PIERO BONAGURI, chitarra

QUARTETTO MADERNA

Con Masterclass

Musiche di:

G. Frescobaldi, F.Sor, M. Castenuovo-Tedesco, I. Albéniz, H. Villa-Lobos, A. Lauro, A. Barrios, P. Ugoletti

Con Masterclass Sala Sangiorgi (Istituto Masini) 27 Aprile

 

Conversazione musicale con il Maestro Bonaguri- 28 aprile, Biblioteca Comunale ore 17,00

Piero Bonaguri e Quartetto Maderna: la chitarra di Bonaguri alla chiesa di San Giacomo si unirà agli archi della Maderna per offrire pagine virtuosistiche dello strumento in cui il forlivese eccelle insieme a quelle brillanti del ricco repertorio che va dal Settecento ai contemporanei. Piero

Bonaguri sarà impegnato anche in due giorni di masterclass offerte agli allievi dell’Istituto Masini e del Conservatorio Maderna, e in un incontro col pubblico in cui parlerà delle sue esperienze di musicista giramondo (ha suonato in cinquanta paesi di tutti i continenti), dei brani scritti per lui da tanti compositori, dell’attività di docente, e perché no? della sua ricca umanità.

 

Continua a leggere
2728
28/04/2017 07:30 - 29/04/2017 23:00

BERGAMO E DINTORNI

Venerdì 28 e Sabato 29 Aprile 2017

BERGAMO e dintorni.

Un programma ricchissimo quello che proponiamo per una gita di due giorni in uno degli angoli più belli della Lombardia, la splendida Bergamo ed i suoi dintorni.

Il 1° giorno visiteremo Sarnico, incantevole sito sul Lago d’Iseo, proseguiremo per Trescore Balneario per visitare la Cappella Suardi affrescata da Lorenzo Lotto; dopo la sistemazione in hotel avremo la cena presso il ristorante dell’albergo e saremo al Teatro Donizetti per il concerto inaugurale del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Il 2° giorno avremo nella mattinata la visita guidata della Città Alta, nel pomeriggio visita guidata dell’Accademia Carrara e della città bassa.

Sarnico è considerato il capoluogo del Sebino Meridionale, tra la sponda bergamasca e quella bresciana del lago di Iseo. Davvero suggestivi i lidi che si affacciano sul lago e l’ampia area verde circostante per una piacevole sosta. Già noto in epoche lontane, Sarnico conserva una torre medievale e la rocca dei Zucchellis. Di tale periodo sono anche i resti dei castelli di Castione e dei Marenzi. Sono inoltre presenti alcune ville in stile liberty ed edifici sacri come la chiesetta di San Paolo e la chiesa parrocchiale dedicata a San Martino.

Trescore Balneario e la cappella Suardi, un oratorio situato all'interno della villa di proprietà dei conti Suardi, dedicato a santa Barbara e santa Brigida. Costruito dai cugini Giovan Battista e Maffeo Suardi, è stato affrescato completamente nel 1524 da Lorenzo Lotto con il Cristo-Vite e Storie delle vite di sante

Continua a leggere

29
28/04/2017 07:30 - 29/04/2017 23:00

BERGAMO E DINTORNI

Venerdì 28 e Sabato 29 Aprile 2017

BERGAMO e dintorni.

Un programma ricchissimo quello che proponiamo per una gita di due giorni in uno degli angoli più belli della Lombardia, la splendida Bergamo ed i suoi dintorni.

Il 1° giorno visiteremo Sarnico, incantevole sito sul Lago d’Iseo, proseguiremo per Trescore Balneario per visitare la Cappella Suardi affrescata da Lorenzo Lotto; dopo la sistemazione in hotel avremo la cena presso il ristorante dell’albergo e saremo al Teatro Donizetti per il concerto inaugurale del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Il 2° giorno avremo nella mattinata la visita guidata della Città Alta, nel pomeriggio visita guidata dell’Accademia Carrara e della città bassa.

Sarnico è considerato il capoluogo del Sebino Meridionale, tra la sponda bergamasca e quella bresciana del lago di Iseo. Davvero suggestivi i lidi che si affacciano sul lago e l’ampia area verde circostante per una piacevole sosta. Già noto in epoche lontane, Sarnico conserva una torre medievale e la rocca dei Zucchellis. Di tale periodo sono anche i resti dei castelli di Castione e dei Marenzi. Sono inoltre presenti alcune ville in stile liberty ed edifici sacri come la chiesetta di San Paolo e la chiesa parrocchiale dedicata a San Martino.

Trescore Balneario e la cappella Suardi, un oratorio situato all'interno della villa di proprietà dei conti Suardi, dedicato a santa Barbara e santa Brigida. Costruito dai cugini Giovan Battista e Maffeo Suardi, è stato affrescato completamente nel 1524 da Lorenzo Lotto con il Cristo-Vite e Storie delle vite di sante

Continua a leggere

30
1234567
8
08/05/2017 21:00 - 23:00

LUIGI PIOVANO violoncello GRAZIA RAIMONDI violino ORCHESTRA MADERNA

Lunedì 8 maggio

Teatro Diego Fabbri ore 21.00

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Luigi Piovano direttore e violoncello

Grazia Raimondi violino

Johannes Brahms, Doppio concerto per violino e violoncello in la min. op 102

Pëtr Il'ič Čajkovskij, Sinfonia n. 5 in mi min. op. 64

Progetto formazione orchestrale

Orchestra Bruno Maderna diretta da:

Luigi Piovano Primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Luigi Piovano si è diplomato in violoncello a 17 anni col massimo dei voti e la lode ed in seguito si è diplomato in violoncello e musica da camera anche al Conservatorio Europeo di Parigi. Nel 1999 è stato scelto da Maurizio Pollini per partecipare al “Progetto Pollini” al Festival di Salisburgo, ripreso nel 2001 alla Carnegie Hall di New York, a Tokyo nel 2002 e a Roma nel 2003. Dal 2002 si dedica sempre più anche alla direzione.

Grazia Raimondi. Diplomata presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, ha seguito i corsi di perfezionamento presso l’Accademia Chigiana di Siena, con Salvatore Accardo e presso l’Indiana University in U.S.A. Ha vinto numerosi primi premi in diversi concorsi ed ha svolto un’intensa attività solistica e cameristica, ha collaborato con importanti complessi in Italia, Europa e Giappone. Nel 2012 ha tenuto con grande successo un concerto solistico alla Carnegie Hall di New York e ha inaugurato il 44° “Newport Music Festival” con un concerto che ha avuto tre standing ovation. Suona un Giuseppe Gagliano del 1783.

 

Continua a leggere
910111213
13/05/2017 07:00 - 22:00

SALSOMAGGIORE E FONDAZIONE MAGNANI-ROCCA

Sabato 13 maggio 2017

SALSOMAGGIORE E FONDAZIONE MAGNANI – ROCCA con la MOSTRA DEPERO

Proponiamo un viaggio alla scoperta dell’arte liberty e decò di Salsomaggiore e della ricchezza artistica della Fondazione Magnani Rocca con la preziosa collezione stabile e la mostra dedicata a Fortunato Depero.

Salsomaggiore Terme, località nota per il turismo termale, rinomata per le acque salsobromoiodiche, già note agli antichi romani ed ai celti, ma le cui proprietà curative furono scoperte solo nel 1839 dal medico Lorenzo Berzieri è anche famosa per la vasta quantità di opere dell'architetto, pittore e scultore Galileo Chini. Influenzato dalla sua lunga permanenza in Oriente dal 1911 al 1914, Chini declinò le suggestioni esotiche di questa sua significativa esperienza artistica attraverso un linguaggio di matrice déco, che raggiunse il suo apice proprio in occasione degli apparati decorativi eseguiti per le Terme Berzieri di Salsomaggiore.

Il percorso della nostra visita seguirà appunto ‘Le vie del Liberty’, collegandoci idealmente all’analoga mostra in corso nella nostra città, e visiteremo le Terme Berzeri, ammireremo dall’esterno gli alberghi di inizio 900 del centro storico ed il Palazzo dei Congressi (visibile all’interno solo se libero da manifestazioni) Proseguiremo con una passeggiata nel Parco Mazzini, già Parco Regina Margherita e la visita alla Stazione Ferroviaria cittadina, esempio di architettura razionalista degli anni trenta.

Il pranzo è programmato presso l’agriturismo ‘Le Cascatelle’, situato in un’amena posizione appena fuori città, con antipasti misti, bis di primi, grigliata mista, sorbetto, acqua vino caffè e liquore.

La Fondazione Magnani Rocca. La Villa dei Capolavori di Mamiano di Traversetolo, sede della Fondazione Magnani Rocca, ospita la prestigiosa collezione di Luigi Magnani che annovera, fra le altre, opere di Gentile da Fabriano, Filippo Lippi, Carpaccio, Dürer, Tiziano, Rubens, Van Dyck, Goya e, tra i contemporanei, Monet, Renoir, C&a

Continua a leggere
14
15
15/05/2017 21:00 - 23:00

QUINTETTO DI OTTONI DEL'OPERA DI MILANO e BANDA CITTA' DI FORLI'

Lunedì 15 maggio

Teatro Diego Fabbri ore 21.00

QUINTETTO DELL’OPERA DI MILANO

BANDA CITTA’DI FORLI’

Musiche di:

G. Bizet, G.Verdi, G.Puccini, N.Piovani, AAVV Canta Napoli, F.Lehar, P.Belloli, Arr.ATarrodi, N.Rota, J.Brahms

 

Quintetto dell’Opera di Milano e Banda Città di Forlì in un abbinamento nuovo ed estremamente interessante. I cinque fiati del Teatro alla Scala, nati come ensemble nel 2004 per fare musica insieme divertendosi e creando un repertorio comprensibile e gradito al pubblico, si uniranno ai componenti della gloriosa banda cittadina per proporre pagine immortali del repertorio noto ed amato da tutti e per far anche divertire il pubblico forlivese.

 

Continua a leggere
161718192021
222324252627
27/05/2017 08:30 - 20:00

BOLOGNA TEATRO MANZONI E PALAZZO PEPOLI

Sabato 27 maggio 2017

BOLOGNA, PROV APERTA AL TEATRO MANZONI-E VISITA PALAZZO PEPOLI

Grazie alla possibilità offerta alle Associazioni registrate di assistere alle prove aperte presso il Teatro Auditorium Manzoni, proponiamo la partecipazione alla prova aperta della:

Orchestra del Teatro Comunale di Bologna

Frédéric Chaslin, Direttore; Enrico Bronzi Violoncello

Programma:A. Dvořák, Concerto per violoncello e orchestra op. 104; H. Berlioz Sinfonia fantastica op. 14

Dopo il pranzo libero, visiteremo con una guida il Palazzo Pepoli, sede di un museo dedicato alla storia, alla cultura e alle trasformazioni di Bologna, dalla Felsina etrusca fino ai nostri giorni.

Sulla via del ritorno sosteremo ad ammirare la Chiesa di Santa Maria in Vita, che ospita il famoso gruppo plastico della Pietà "Compianto del Cristo Morto", uno dei più vigorosi ed espressivi capolavori della scultura italiana, modellato nella seconda metà del '400 da Niccolò dell'Arca. Sull'altare maggiore si può contemplare l'affresco della Madonna della Vita risalente alla seconda metà del sec. XIV.

Programma: partenza in treno alle ore 8,27 da Forlì; ore 10,00 prova aperta presso il Teatro Manzoni;

pranzo libero, alle ore 15,00 visita guidata del Palazzo Pepoli;

visita libera della Chiesa di Santa Maria della Vita sulla via del rientro previsto con il treno delle ore 18,35.

Costo, comprensivo del biglietto del treno, biglietto per il concerto, ingresso e visita guidata a Palazzo Pepoli:

per soci e non soci € 40,00

Alla prenotazione è richiesto l’anticipo obbligatorio di 20,00, saldo entro il 20 maggio

Per il concerto sono disponibili 25 posti

Continua a leggere
28
2930311234

Prossimi Eventi

  • 'IL SOGNO DI GIACOMOGIUSEPPE' (07/08/2020 21:30 - 23:00)
    07/08/2020 21:30 - 23:00

    'IL SOGNO DI GIACOMOGIUSEPPE'

    acquisto biglietti :www.vivaticket.com/it/cerca-biglietti/forli , oppure punti convenzionati

    7 agosto 21.30

    “ Il sogno di Giacomo Giuseppe”

    Diego Bragonzi Bignami, baritono

    Maria Silvestrini, pianoforte

    Fantasia lirica in un atto di Diego Bragonzi Bignami

    Il duo: Diego Bragonzi Bignami e Maria Silvestrini, pianista. Il duo nasce nel 2001. Sono insieme in televisione su RAI Futura e le loro esibizioni in teatro superano le 250 rappersentazioni. Nel 2012 fondano a Parigi La Bertrand GRuss Paris, impresa culturale che collabora con il comune della città e altre importanti istituzioni francesi, impegnata in progetti artistici e sociali, premiata da rinomati riconoscimenti quale il premio "Educazione per tutti" consegnato all'Assemblea nazionale di Francia.Come musicisti sono dal 2016 ad oggi gli ospiti fissi in "Lire en Premier" appuntamento mensile dedicato alla musica e al teatro realizzato dal comune di Parigi nel quartiere del Louvre-Palais Royale. Ultima edizione del 19 maggo 2017 in collaborazione con l'UNESCO per il "Festival des diversitées culturelles" .

    Continua a leggere
  • 'INCONTRO SCONTRO TRA PAROLE E MUSICA' (20/08/2020 21:30 - 23:00)
    20/08/2020 21:30 - 23:00

    'INCONTRO SCONTRO TRA PAROLE E MUSICA'

    acquisto biglietti :www.vivaticket.com/it/cerca-biglietti/forli , oppure punti convenzionati

    20 agosto 21.30

    “Incontro scontro tra parole e musica”

    Stefano Benni, poeta

    Danilo Rossi, viola

    Oreste Bossini, conduttore e giornalista musicale

    Stefano Benni, nato a Bologna, è giornalista, scrittore e poeta, Ha collaborato con numerose testate, come Manifesto, Cuore e Panorama, Repubblica e MicroMega. Il suo primo libro, Bar Sport, è uscito nel 1976. Da allora la sua produzione ha spaziato dai romanzi, ai racconti, alle raccolte di poesie, al teatro, e perfino al cinema. Dopo la raccolta di poesie satiriche "Prima o poi l'amore arriva" (1981), ha pubblicato il romanzo satirico-fantascientifico "Terra!" (1983), il rodariano "I meravigliosi animali di Stranalandia" (1984) con i disegni di Pirro Cuniberti, "Comici spaventati guerrieri" critica della condizione urbana. I lavori seguenti sono una continua crescita, con la composizione di opere di carattere fantastico fortemente legate alla situazione politica e sociale contemporanea. Tra gli altri suoi libri sono: "Baol" "La compagnia dei celestini",,Blues in sedici", ""Saltatempo" (Premio Bancarella 2001), "Il bar sotto il mare", "L'ultima lacrima,"Bar sport duemila". Ha diretto la collana "Ossigeno"; curato la regia e la sceneggiatura del film "Musica per vecchi animali", allestito col musicista Paolo Damiani lo spettacolo di poesia e jazz, "Sconcerto" Dal 1999 cura la consulenza artistica del festival internazionale del jazz "Rumori mediterranei" che si svolge ogni anno a Roccella Jonica. Lo stile di Benni si caratterizza per l'uso originale ed innovativo del linguaggio, l'acutezza nel cogliere gli aspetti più aberranti della società moderna, la sua comicità stralunata e l'inesauribile fantasia, nella creazione di mondi immaginari e straordinari. (Carlo Santulli)

    Oreste Bossini, nato a Montevarchi (Arezzo ) vive ora a Milano. Diplomato in violino, si è dedicato al giornalismo musicale prima a Radio Popolare, poi nella rivista Musica Viva. Dal 1992 collabora con Radio3, come conduttore, inviato e ideatore di programmi. Come saggista collabora con le principali istituzioni musicali, e ha pubblicato per Archinto Milano, Laboratorio musicale del Novecento, La musica borghese, Lettere a Ralph; mentre per Il Saggiatore Claudio Abbado. Ascoltare il silenzio. Siede nel

    Continua a leggere
  • GIPSY QUARTET (23/08/2020 21:30 - 23:00)
    23/08/2020 21:30 - 23:00

    GIPSY QUARTET

    acquisto biglietti :www.vivaticket.com/it/cerca-biglietti/forli , oppure punti convenzionati

    23 agosto 21.30

    “Gipsy project”

    Mariam Serban Cimbalon

    Mihai Florian Fisarmonica

    Nicolae Petre Contrabbasso

    Vasile Stingaciu Violino

    Musiche della tradizione rom

    La più conosciuta formazione di virtuosi di violino, fisarmonica, cymbalom, contrabbasso a 3 corde e altri strumenti, nel panorama della musica rom rumena in Italia, catapultati dai matrimoni e dalle feste tradizionali e da Valacchia direttamente nel circuito dei festival e delle rassegne musicali nostrane. Il loro repertorio comprende melodie e balli tradizionali dal cuore dei Carpazi ma anche un gran numero di standard internazionali suonati “a la zingara” adattatissimi per animare e coinvolgere il pubblico di un concerto o per fare ballare e cantare tutti gli invitati di un matrimonio. Il gruppo vanta numerose e importanti collaborazioni con musicisti nazionali e star internazionali.

    Albert Florian Mihai nasce nel 1976 da una famiglia di musicisti gitani Rom. Il padre, a soli 5 anni gli regala una fisarmonica giocattolo da cui Albert comincia a fare musica “a orecchio”. A 10 inizia a suonare ai matrimoni e successivamente nelle più grandi e prestigiose orchestre popolari del suo paese. In viaggio nei paesi dell’Europa occidentale suona e conosce altre realtà musicali e altri musicisti: Italia, Francia, Germania, Spagna, Olanda, arricchiscono la sua cultura e la sua esperienza di vita. Si stabilisce a Roma dove suona spesso in metropolitana e con i suoi conterranei forma il quartetto Taraf de Metropulitana, con cui si mette in luce per il suo virtuosismo e le sue intense interpretazioni. Successivamente lavora per la televisione partecipa alla trasmissione di Serena Dandini con Claudio Bisio. Infine si unisce all'Orchestra di Moni Ovadia.

    Marian Serban nasce nel 1970 da una famiglia di musicisti rom virtuosi di cymbalom. A sette anni si esibisce già con suo fratello maggiore, Nicola, a quattordici è solista e suona ai matrimoni. Si unisce al prestigioso ensemble musicale Rapsodia Romana, e collabora con alcuni dei migliori gruppi del paese, in particolare con il celebre ensemble Danubiu di Turnu Severin. Nel 1994, dopo la caduta del regime comunista, lascia la Romania per l'Italia dove risiede attualmente. Le sue eccezionali qualità musicali lo rendono ricercato da gruppi e compositori e partecipa a innumerevoli progetti prestigiosi. Crea il quartetto Taraf de Metropulitana. Si unisce ad Aquaragia Drom, collabora con Alexian Group di Santino Spinelli, Daniele Sepe, Taraf Des

    Continua a leggere
  • NAPOLI, TEATRO SAN CARLO, ERCOLANO, CAMPI FLEGREI rinviata possibilmente a ottobre (09/10/2020 07:00 - 11/10/2020 22:30)
    09/10/2020 07:00 - 11/10/2020 22:30

    NAPOLI, TEATRO SAN CARLO, ERCOLANO, CAMPI FLEGREI rinviata possibilmente a ottobre

    9, 10, 11, OTTOBRE 2020

    NAPOLI, TEATRO SAN CARLO, ERCOLANO, CAMPI FLEGREI

    primo giorno

     

    Partenza ore 7,00 da viale Roma128 (davanti allo stadio), soste caffè e pranzo libero presso autogrill.

    Nel primo pomeriggio saremo ad Ercolano per la visita guidata agli scavi archeologici. Città romana distrutta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., che insieme a Pompei e Oplontis fa parte dei patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Ercolano antica è un luogo della memoria che “va considerata come una città e non come una miniera di opere d’arte, una città minore e diversa da Pompei, ma non per questo meno importante, con la sua fisionomia urbanistica, con la sua civiltà e con il suo volto umano.” In serata arrivo a Napoli. Cena e pernottamento in albergo.

    secondo giorno

    Dopo la colazione in hotel, partiremo la visita guidata agli antichi “Campi Flegrei” dove la natura si è divertita affiancando alla bellezza del mare il fascino dei vulcani. Inizieremo la visita dalla Piscina Mirabilis scavata interamente nel banco tufaceo di Bacoli, grandiosa cisterna idrica confrontabile per imponenza solo con la cisterna di Istanbul. Opera di altissimo livello di ingegneria, garantiva l’approvvigionamento idrico di tutta la flotta militare romana stanziata presso il bacino di Misenum. Proseguiremo poi con la visita del Parco Archeologico di Baia, luogo di villeggiatura e di riposo dell’aristocrazia romana, che racchiude i resti di residenze patrizie e di imponenti impianti termali; gran parte della città antica è stata sommersa dal mare a causa del bradisismo tra il III e VII sec.d D. C. ma favolosi reperti della zona archeologica sono conservati nel Museo Archeologico del Castello Aragonese che visiteremo.

    Pranzo libero e nel primo pomeriggio visita guidata al Parco Archeologico di Cuma.

    Rientro in albergo e alle ore18.00 al Teatro San Carlo per il Balletto ‘Cenerentola’ di Sergej Prokofiev. Cena libera

    terzo giorno

    Dopo la colazione in hotel partiremo per Continua a leggere

Termini di Utilizzo   Privacy   Associazione Amici dell'Arte - Viale Roma, 124 - Forlì (FC) - p.iva 03132930409